Salta al contenuto principale Salta alla navigazione principale Salta al piè di pagina

Progetto di eccellenza

Dipartimenti di eccellenza

logo eccellenza

La Legge di Stabilità 2017 (n. 232/2016) istituisce un "Fondo per il finanziamento dei dipartimenti universitari di eccellenza", volta ad incentivare, con un finanziamento quinquennale, l'attività dei Dipartimenti universitari che si caratterizzano per l'eccellenza nella qualità della ricerca e nella progettualità scientifica, organizzativa e didattica con riferimento alle finalità di ricerca di Industria 4.0. 

I progetti presentati dai 350 migliori Dipartimenti delle Università Statali (23 Dipartimenti dell'Università di Milano presenti nella graduatoria preliminare alla presentazione dei progetti per il finanziamento dell’eccellenza), sono stati valutati da una Commissione di sette membri che ha stilato la graduatoria finale dei 180 Dipartimenti di eccellenza assegnatari del finanziamento per il periodo 2023-2027.

Progetto di eccellenza 2023-2027

Il Dipartimento di Scienze e Politiche Ambientali dell’Università degli Studi di Milano (ESP – Environmental Science and Policy) sta sviluppando un Progetto di Eccellenza finalizzato allo studio interdisciplinare delle relazioni tra cambiamenti climatici, sistema agroalimentare e biodiversità. Il progetto ha l’obiettivo di:

  1. analizzare le modalità con cui i cambiamenti climatici possano influenzare il sistema agro-alimentare da un punto di vista socio-economico e produttivo alla luce di diversi scenari normativi;
  2. analizzare le complesse interazioni tra sistemi agroalimentari e qualità ambientale;
  3. identificare soluzioni innovative che consentano di adeguare i sistemi agroalimentari alle sfide ambientali e alle dinamiche geopolitiche attraverso innovazione, strategie di adattamento e mitigazione.

Per raggiungere questi obiettivi, il nostro dipartimento perseguirà cinque linee di sviluppo sia di carattere scientifico, che di alta formazione, così sintetizzate:

  1. Miglioramento delle conoscenze sulla sostenibilità dei sistemi agroalimentari, sugli impatti dei cambiamenti climatici sulle filiere produttive e sulle strategie di adattamento e mitigazione;
  2. Sviluppo di approcci e strumenti innovativi per analizzare la qualità ambientale e la biodiversità negli agro-ecosistemi;
  3. Sviluppo di modelli integrati per valutare gli effetti di scenari climatici, gestionali e normativi al fine di identificare nuove strategie per l’adattamento e lo sviluppo sostenibile;
  4. Realizzazione di infrastrutture informatiche per l’acquisizione e l’integrazione delle banche dati e dei modelli sviluppati grazie dalle competenze interdisciplinari di ESP;
  5. Potenziamento dell'alta formazione, con particolare riferimento a Dottorati di Ricerca, Lauree Magistrali e scuole di alta formazione, per favorire lo sviluppo di giovani ricercatori e professionisti che siano in grado di affrontare le molteplici sfide poste dai cambiamenti ambientali e socio-economici.

Per sostenere le attività del progetto, ESP recluterà un gran numero di nuovi docenti e ricercatori, tra cui un professore di seconda fascia; cinque ricercatori a tempo determinato di tipo B (di cui 2 cofinanziati dall’Ateneo); un tecnico a tempo indeterminato specializzato nell’elaborazione dati e un tecnico di area gestionale-amministrativa a tempo determinato. ESP sta inoltre acquisendo infrastrutture scientifiche innovative per i suoi laboratori. Infine, ESP sta potenziando la sua offerta formativa di II e III livello attraverso strategie multiple, ed ha bandito tre borse di dottorato dedicate specificatamente al Progetto di Eccellenza, all’interno del dottorato di Scienze Ambientali di cui ESP è promotore.